Buffering Lento dei Video – Guida

Risulta essere piuttosto frequente, anche per coloro che possiedono una connessione Internet veloce, riscontrare dei problemi di buffering lento, magari guardando video su YouTube. Vediamo dunque quali sono le cause che possono determinare questo problema e quali sono le soluzioni possibile.

Va detto che le cause che possono determinare un buffering lento non sono per forza collegate alla velocità della connessione, anche se sicuramente questa è la prima cosa da controllare. Verifichiamo quindi il nostro router e assicuriamoci che la luce che mostra la connettività sia fissa e non lampeggiante, caso nel quale provvederemo a contattare il provider al fine di comprendere le ragioni del problema. Spegnere e riaccendere, con una pausa di trenta secondi, il router non è una cattiva idea, a volte è sufficiente a risolvere i problemi.

Se stiamo usufruendo di una connessione WiFi, controlliamo che la ricezione sia buona e, nel caso non lo sia, avviciniamoci al Router o eliminiamo eventuali elementi interposti tra noi e il dispositivo per migliorare il segnale. Se possibile, passiamo a una connessione via cavo.

Controlliamo che i server DNS siano i migliori possibili rispetto la nostra connessione, e eventualmente impostiamo dei server DNS veloci per ottenere un miglioramento della connessione.

Cancelliamo cronologia, file temporanei e cache internet del browser che stiamo usando tramite un programma per pulire il Pc. Questi sono dati per lo più inutili che possono rallentare il Pc, infatti talvolta abbiamo la percezione che Internet sia lento mentre il problema magari è a livello locale nel nostro computer.

Chiudiamo programmi che non stiamo utilizzando e in particolare quelli che utilizzano la connessione Internet. Spesso, particolarmente se stavamo effettuando il download di file dalla rete, noteremo un notevole miglioramento della velocità di navigazione

Infine, dopo avere posto in essere tutto quanto sopra per risolvere i problemi di buffering lento, passiamo a modificare le impostazioni di buffering direttamente su Adobe Flash Player. Apriamo dunque YouTube e avviamo in un video a caso, uno qualsiasi.

Posizionandoci con il mouse nell’area del video clicchiamo con il tasto destro del mouse e nel menu che appare clicchiamo su Impostazioni. Si aprirà quindi una finestra dalla quale potremo gestire le impostazioni di Adobe Flash Player.

Notiamo che nella parte bassa sono presenti delle piccole icone, corrispondenti a delle schede navigabili delle impostazioni, clicchiamo sulla prima di queste, riportante l’immagine del monitor di un computer e controlliamo che la voce Abilita accelerazione hardware sia spuntata.

buffering

Ora andiamo sulla terza icona iniziando a contare da sinistra, quella che riporta l’immagine di una cartella semi aperta e portiamo la dimensione del buffer a 1MB o addirittura al massimo, pari a 10 MB muovendo l’indicatore sulla barra verso destra. Chiudiamo dunque cliccando sul pulsante Close.

buffering lento

Infatti le interruzioni di un video su YouTube sono dovute al fatto che la velocità di visualizzazione è superiore a quella di download dei dati. Aumentare la dimensione del buffer permette a Adobe Flash Player di immagazzinare una maggiore quantità di dati in modo tale da aver più dati a disposizione prima di iniziare la riproduzione, ovviando in questo modo a una connessione lenta. In breve in questo modo non avremo un internet più veloce, ma ridurremo comunque la possibilità di vedere un video a scatti.

In ogni caso ricordiamo che coloro che hanno problemi di Internet lento è comunque bene attendano che sia caricato almeno la metà di un video prima di iniziarne la visione in modo da evitare che questo si interrompa nel corso della stessa.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.