Come Addebitare una Chiamata con Tim, Vodafone, Wind e Tre

In questa guida spieghiamo come addebitare una chiamata con Tim, Vodafone, Wind e Tre. Si tratta di una possibilità che risulta essere molto utile in quelle situazioni di emergenza in cui si ha la necessità di chiamare qualcuno ma non si dispone di credito telefonico.

Utilizzando la chiamata con l’addebito, chi paga è chi riceve la chiamata e non chi la effettua. Per questo motivo, per che inizi la telefonata, è necessario che il ricevente dia il proprio consenso.

addebito chiamata

Generalmente la procedura si identifica come una stringa particolare da inserire prima della composizione del numero da chiamare e effettuare poi una normale telefonata. Dall’altra parte, ci sarà una voce registrata che avviserà dell’addebito. La stessa voce guida ci segnalerà se l’utente ha declinato la conversazione oppure se ha accettato. Se l’addebito viene accettato, inizia la telefonata.

Vediamo più nel dettaglio cosa bisogna fare per addebitare una chiamata con Tim, Vodafone, Wind e Tre.

Vodafone – Dovrai semplicemente digitare il numero 4088 seguito dal numero che vuoi chiamare, oppure il codice alfanumerico *111* seguito dal numero e dal simbolo cancelletto #. Il numero può essere di qualsiasi altro operatore, non deve essere necessariamente un Vodafone. Per fare un esempio, se si desidera chiamare il numero 3381111111 con chiamata a carico del destinatario, è necessario digitare  *111*3381111111#. Ovviamente, come spiegato in precedenza, prima che la chiamata inizi è necessario che il destinatario accetti l’addebito. I costi variano da 30 a 40 centesimi al minuto con scatto alla risposta e il servizio è disponibile solo per chi ha un contratto privato e ricaricabile. Da segnalare che dall’estero è possibile utilizzare la chiamata a carico del destinatario solo con clienti Vodafone e il costo dipende dal luogo in cui ci si trova.

Tim – Anche in questo caso basta digitare il numero 4088 seguito dal numero con cui si vuole parlare. Il servizio permette di chiamare a carico del destinatario qualsiasi numero, indipendentemente dall’operatore del destinatario. Il servizio di Tim si chiama Tim 4088 PayFor Me e risulta essere disponibile sia per ricaricabili che per abbonati. Il costo è di 30 centesimi per i clienti Tim e di 40 centesimi per gli altri operatori.
Dall’estero è possibile chiamare a carico del destinatario digitando *148* seguito dal numero con cui si vuole parlare e dal simbolo cancelletto. Se si vuole chiamare il numero 3381111111, bisogna digitare *148*+393381111111#
Il costo in questo caso è maggiore, varia tra 1,30 e 6,30 euro, a seconda del luogo in cui ci si trova.

Wind – Il servizio per chiamare con addebito di Wind si chiama PensaciTu e  funziona come quello proposto dagli altri operatore. Bisogna quindi digitare 4808 e poi il numero della persona con cui si vuole parlare. Se il ricevente acconsenta alla chiamata con addebito, la telefonata inizia in modo normale. I costi sono simili a quelli di Vodafone, variano tra 30 e 40 centesimi al minuto con scatto alla risposto.
Per chiamare con addebito dall’estero, bisogna utilizzare il codice *148* seguito dal numero e da cancelletto, in modo simile a quanto spiegato per Tim.

L’operatore Tre ancora non ha attivato un servizio addebito chiamata. Speriamo che prima o dopo lo faccia, perché potrebbe essere davvero utile.

Come abbiamo visto in questa guida, chiamare a carico del destinatario risulta essere molto semplice. Si tratta di una possibilità importante, utile in quelle situazioni di emergenza in cui si necessita di chiamare una persona ma non si dispone del credito necessario.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.