Come Eseguire il Backup iPhone

Evitare di perdere i dati contenuti nel proprio iPhone per qualsiasi motivo, sia esso furto, smarrimento, malfunzionamento o danneggiamento, è piuttosto semplice, basta eseguire il backup a cadenze regolari.

Vediamo dunque come eseguire il backup iPhone attraverso due procedure differenti, una con iCloud e l’altra con iTunes. La prima procedura  è interamente automatizzata e potremo eseguirla ovunque saremo se in presenza di rete internet, la seconda invece va eseguita manualmente e dovremo avere a disposizione un PC fisso, preferibilmente il nostro computer.

Backup iPhone con iCloud

Archiviare i dati su iCloud è estremamente semplice perchè, una volta impostato, il tutto avviene in automatico. Per eseguire il backup iPhone con iCloud dovremo utilizzare l’applicazione iCloud Backup, che farà partire un salvataggio automatico dei dati ogni volta che lo smartphone sarà collegato all’alimentatore per ricaricare la batteria e alla rete WiFi.

Tramite iCloud, il servizio gratuito di Apple che consente di sincronizzare e gestire le informazioni inserite nei vari dispositivi, vengono salvati e tenere sincronizzati i dati di musica, app, libri contenuti nello smartphone. Con iCloud Backup potremo estendere questa sincronizzazione anche a foto, video, impostazioni dello smartphone, dati contenuti nelle applicazioni installate, dati della Home, messaggi, suonerie, in una parola tutto.

Per attivare la funzionalità basta recarsi in Impostazioni, quindi iCloud e qui selezionare Archivio e backup.

backup iphone

In questo modo viene aperta una nuova pagina dove troveremo l’opzione Backup di iCloud da attivare.

come eseguire backup iphone

Backup iPhone con iTunes

L’alternativa al backup con iCloud, è costituita dal backup manuale tramite di iTunes che si ottiene collegando lo smartphone con il nostro PC sul quale deve essere ovviamente installato questo programma.

Una volta che il programma ha riconosciuto il dispositivo, basta cliccare sul menu File e selezionare Dispositivi –Backup.

Tra le due soluzioni la prima risulta comoda per la sua semplicità, ma non permette di tenere uno storico dei backup, mentre la seconda, ovvero il backup con iTunes, consente di vedere uno a uno tutti i file dei vari backup che si sono succeduti nel tempo potendo quindi ripristinare il backup che ci interessa.

La prima soluzione inoltre è la migliore per trasferire file di piccole dimensioni, i caso di file di grandi dimensioni, risulta invece più comodo iTunes.

Risulta essere consigliabile comunque sfruttare le potenzialità offerte da entrambe le soluzioni in modo da sfruttare le diverse caratteristiche.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.