Come Scegliere un Proiettore

Acquistare un proiettore online può essere complicato vista l’ampia scelta a disposizione. Per questo, abbiamo pensato a una guida che ti aiuti nell’acquisto del proiettore giusto per te e che si adatti alle tue esigenze d’uso.

Tipologie di proiettori digitali
Proiettori tascabili (o pico)
I proiettori tascabili sono relativamente nuovi nel mercato dei proiettori digitali. Chiamati anche pico, possono stare nel palmo di una mano oppure essere montati su un treppiede da tavolo. Con tecnologia LED, servono bene come alternativa allo schermo TV, meno se si vuole fare una presentazione PowerPoint a un gruppo di persone. Un altro limite dei proiettori tascabili è l’assenza di zoom.

Proiettori multimediali
I Proiettori Multimediali rappresentano la più grande categoria dei proiettori digitali e costituiscono i proiettori più venduti nel mercato. Vengono usati per diversi scopi, dal fare presentazioni in PowerPoint al proiettare video clip ai matrimoni. Vengono considerati portatili, con modelli ultraslim, e tutti hanno lo zoom, pur essendo meno potente di quello dei proiettori home theater (in genere da 1.2X a 1.5X).
Le risoluzioni più comuni per i proiettori multimediali sono
SVGA (800 x 600),
XGA (1024 x 768) la più diffusa
WXGA (1280 x 800),
WUXGA (1920 x 1200).

Proiettori a focale corta
Una subcategoria importante dei proiettori multimediali è quella dei proiettori a focale corta e ultra corta. Questi proiettori non hanno zoom e, nella maggior parte dei casi, usano uno specchio dove viene proiettata l’immagine prima di essere mostrata sullo schermo. In genere sono a montaggio a parete e sono pensati per essere installati vicino allo schermo. I proiettori a focale corta sono spesso usati in classe come supporto insieme alla classica lavagna.

Proiettori home theater
I proiettori home theater sono pensati per offrire un’alta qualità dell’immagine e per essere usati in salotto, o in piccole stanze, dove è possibile controllare la luce dell’ambiente circostante. I proiettori home theater usano la tecnologia DLP o LcoS e offrono la migliore defizione in termni di qualità dell’immagine quando utilizzati al buio. Si tratta dei proiettori più costosi in commercio, viste le loro caratteristiche specifiche.

Proiettori fissi, per grandi sedi
Spesso i proiettori fissi per grandi sedi vengono inclusi nella categorie dei proiettori multimediali. Si tratta dei proiettori più luminosi presenti in commercio e non sono considerati portatili, richiedendo anzi impegno nella loro installazione. In molti casi sono dotati di lenti intercambiabili, rendendoli così i proiettori più adattabili in termini di distanza di proiezione.

I proiettori fissi vengono usati in aule, nei cinema, negli stadi e in altre sedi dove sono richiesti schermi grandi e non è possibile controllare la luce. Visto il loro peso e la natura del sistema di lenti utilizzato, l’installazione di questi proiettori richiede l’intervento di un professionista.

Tre fattori importanti nell’acquisto di un proiettore
Dimensione dello schermo e distanza di proiezione
Quando si acquista un proiettore è importante tenere presente la distanza di proiezione, una caratteristica determinata dalla distanza del proiettore dallo schermo, ma anche dalla dimensione di quest’ultimo.
Il primo passo nella scelta di un proiettore è quello di conoscere la dimensione dello schermo e a quale distanza dallo shermo il proiettore verrà installato. Ovviamente, se non hai problemi di spazio e hai la possibilità di appendere il proiettore al soffitto alla distanza che preferisci, potresti tecnicamente scegliere qualsiasi tipo di proiettore. Consigliamo, tuttavia, di installare il proiettore il più vicino possibile allo schermo.
Se non riesci a calcolare il rapporto tra dimensione dello schermo e distanza di proiezione, potresti optare per un modello con più zoom, oppure uno a focale corta.

Luminosità
Se la distanza di proiezione è importante, la luminosità è una caratteristica fondamentale di un proiettore. Per questo, è importante conoscere la quantità di luce presente nell’ambiente dove si vuole installare il proiettore. In ogni caso, la cosa migliore da fare sarebbe optare per proiettori luminosi, in quanto è possibile regolare la luminosità e rendere il proiettore meno luminoso, non potendo fare il contrario quando il proiettore non lo è.
In un mondo ideale, i proiettori dovrebbero essere utilizzati al buio totale, perché più c’è luce e meno è possibile vedere i contrasti. Anche prendendo un proiettore più luminoso, il problema è risolto a metà visto che la luce si confonde con le parti più scure dell’immagine, rendendole poco definite.

Risoluzione
La risoluzione in un poriettore conta, ma meno di quanto tu possa pensare. La maggioranza dei proiettori in commercio hanno una risoluzione 1024 x 768.
Alcuni proiettori hanno ancora risoluzione 800 x 600, mentre i Proiettori Portatili hanno una risoluzione molto bassa. Il consiglio è di prendere quelli con risoluzione almeno 1024 x 768 perché con risoluzioni più basse, i pixel dell’immagine si fanno nebulosi e, inoltre, molti programmi richiedono almeno questo tipo di risoluzione per potere funzionare.
Per un approfondimento su questo argomento è possibile vedere questa guida sul proiettore full hd sul sito Videoproiettore.net.

Ricapitolando:
L’acquisto di un proiettore è la soluzione giusta quando hai bisogno di un grande schermo o di dover spostarti e mostrare il tuo lavoro in vari contesti.

Per l’acquisto, una volta che conosci le dimensioni dello schermo, determina la distanza di proiezione e quindi la distanza tra il proiettore e lo schermo. Nel caso non conoscessi la dimensione dello schermo, opta per un proiettore con più zoom o che abbia la focale corta. Questo perché, nella maggior parte dei casi, ridurre la distanza è la soluzione migliore rispetto a tenerlo a distanza e proiettare immagini poco visibili.
Se non ti è possibile sapere la quantità di luce presente nell’ambiente, considera di prendere un proiettore molto luminoso. Per determinare il tipo di risoluzione, tieni presente il contesto in cui dovrai usare il proiettore e la distanza a cui siede il pubblico.
Nella scelta del tuo proiettore, puoi prendere in considerazioni anche caratteristiche secondarie di cui potresti avere bisogno, come la possibilità di proiettare una presentazione da una chiavetta USB e quindi la presenza di una porta che ne permetta l’utilizzo.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.