Ebook Reader – Come Scegliere

In passato abbiamo segnalato i migliori siti per scaricare ebook, oggi mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come scegliere un eBook Reader.

Iniziamo dallo schermo, evitiamo in genere schermi LCD, TFT o genericamente a basso affaticamento degli occhi mentre preferiamo schermi a inchiostro elettronico. Certo, nel caso scegliessimo un modello touch, e di questo parleremo dopo, perderemo in reattività, ma con l’inchiostro elettronico guadagneremo in qualità e comfort.

ebook reader

Al momento gli schermi a inchiostro elettronico, definiti eInk, vengono classificati in schermi di prima generazione, ormai in via di estinzione e chiamati eInk Vizplex, e schermi di seconda generazione chiamati eInk Pearl.

Se volessimo migliorare ulteriormente la leggibilità segnaliamo che Amazon, con Kindle Paperwhite, e Kobo, con Glo, hanno sviluppato e installato schermi a più alta risoluzione dell’eInk Pearl che però comportano maggiori costi.

Già abbiamo anticipato che uno schermo eInk possiede un touch meno reattivo che un LCD, tuttavia la scelta tra touch e tasti fisici è del tutto personale. Quasi tutte le aziende però ormai stanno optando per produrre solo modelli touch. Forse nel lungo andare il touch è preferibile a dei tasti fisici, ma rimane comunque una scelta che non cambia in termini di usabilità del dispositivo.

Influisce  molto invece l’illuminazione, ma solamente se usiamo l’eBook Reader durante la notte. Dunque nella nostra valutazione su come scegliere il dispositivo, consigliamo di spendere qualcosina in più se useremo il dispositivo nel tardo pomeriggio o di notte, o in genere dove c’è poca luce. Non preoccupiamoci del fatto che la luce affatichi gli occhi, è una luminosità tarata in modo tale da non stancare la vista.

Terminando l’analisi dei display parlando della dimensione ideale. Non esiste una risposta esatta a questa domanda, il display da 7 pollici rappresenta però la soluzione preferita da molti, comodo per peso, maneggiabilità e portabilità senza perdere in leggibilità.

Tra un eBook reader con e uno senza slot per scheda SD o microSD, preferiamo senza ombra di dubbio quello con la memoria estraibile. Ci eviterà di dovere dipendere dal cavo USB, da connessioni Wireless o Bluetooth, ammesso che il dispositivo le possieda,– in tutti quei casi in cui dovremo scambiare dati. Pensiamo alla comodità di scambiarci libri con un amico o amica semplicemente passandoci la scheda di memoria.

Terminiamo con il grande dilemma su come scegliere un eReader, quello relativo al formato  Kindle o ePub. La differenza non è da poco, è vero che gli eBook con estensione ePub possono essere convertiti in AZW, formato Kindle, e viceversa, ma non sempre. Se il file è protetto da lucchetti digitali, DRM, non sarà possibile effettuare la conversione. Dunque scegliere uno o l’altro significa trovarsi con una biblioteca composta da un formato di file o dall’altro.

L’ultima questione è quella relativa alla spesa da affrontare. Tra i 70€ e i 130€, andrà bene. Prezzi al di sopra o al di sotto di questi valori non sono comuni, bisogna quindi valutare con attenzione i motivi per cui il dispositivo costa così poco o così tanto.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.