Garanzia Europa e Garanzia Italia – Informazioni Utili

In questo articolo spieghiamo quali sono le differenze tra garanzia Europa e garanzia Italia e cosa cambia quando acquistiamo un prodotto che possiede garanzia Italia piuttosto che garanzia Europa. Sono domande che il consumatore, che si trova ad acquistare il medesimo prodotto dovendo scegliere tra le due opzioni e magari notando differenti prezzi, si pone e non sempe è facile trovarne la spiegazione.

Diciamo innanzitutto che tra acquistare un prodotto con garanzia Italia e uno con garanzia Europa la durata della garanzia non cambia, in entrambi i casi il nostro acquisto sarà tutelato per una durata di ventiquattro mesi dalla data dell’acquisto visto che questo termine è uniforme in tutta Europa.

Potremmo semplificare il concetto dicendo che i prodotti con garanzia Italia sono oggetti specificamente realizzati per essere immessi nel mercato Italiano, di conseguenza presentano tutta la documentazione perfettamente tradotta in Italiano e anche le etichette che si trovano sui prodotti saranno in Italiano. Dunque, anche si stratta di prodotti di importazione, saranno stati prodotti specificamente per il nostro mercato. Tuttavia non si ferma a questo, anche se magari trovare un manuale d’uso nella nostra lingua potrà essere piacevole, particolarmente quando riscontrassimo problemi con il prodotto. Il vero vantaggio, o almeno così tentano di vendercelo e dopo capiremo il perché di questo commento, è che in caso di guasti potremo rivolgerci al centro assistenza Italiano indicato nel manuale d’uso del prodotto o tra gli altri documenti allegati al prodotto acquistato. Il produttore fornirà dunque un supporto diretto a coloro che hanno acquistato il prodotto per mezzo dei propri centri assistenza o di quelli convenzionati. Ovviamente ciò non toglie che in alternativa potremo rivolgerci direttamente al venditore, che rimane obbligato per legge a fornirci il servizio di assistenza, nuovamente in forma diretta o per mezzo di terzi.

La garanzia Italia rappresenta un costo aggiuntivo per il produttore, dato non tanto dal servizio assistenza, come tenteranno di spiegarci i produttori, servizio che comunque avrebbero dovuto fornire anche se in via mediata passando per i venditori, ma per la predisposizione, traduzione e realizzazione di tutta la documentazione allegata in Italiano.

La garanzia Europa, invece, contraddistingue prodotti creati per essere immessi e venduti genericamente in qualsiasi paese europeo. Tali prodotti non è sempre detto presentino la documentazione tradotta in Italiano, anche se a volte sarà possibile. Generalmente essi presentano i documenti in inglese, francese, spagnolo e tedesco. Il più delle volte però potremo scaricare dal sito Internet del produttore il manuale d’uso in Italiano, eliminando quindi il problema causato dalla mancanza di traduzione del manuale d’uso.

Il fatto di avere documentazione standard comporta minori costi e di conseguenza tali prodotti vengono venduti a prezzi più bassi rispetto a quelli con garanzia Italia.

I prodotti, precisiamo, sia che possiedano garanzia Europa che garanzia Italia, sono gli stessi, non stiamo acquistando un prodotto con minori qualità se compriamo qualcosa dotato di garanzia Europa al posto della Italiana. Esiste un ma ovvero il fatto che se mai avessimo dei problemi con il prodotto e ci rivolgessimo al centro di assistenza, alcuni centri di assistenza Italiana ci potranno dire che non accettano prodotti con garanzia Europa e accettano solo quelli con garanzia Italia. Questo è un abuso, sia ben chiaro. Sia che si tratti di un prodotto con garanzia Europa, che un prodotto con garanzia Italia, il centro di assistenza è tenuto a prendere in carico l’oggetto e così farà, ma si nasconderanno dietro l’osservazione letterale del testo della legge che dice che il cliente, in caso di reclami, deve rivolgersi al venditore. Ci rimanderanno dunque al venditore, che magari è all’estero, il quale poi, ovviamente, si rivolgerà al centro assistenza che a quel punto non potrà dire di no.

A questo punto si capisce che, quando acquistiamo un prodotto con garanzia Europa, particolarmente se il venditore è all’estero, ma anche se è in Italia, dovremo fare attenzione a scegliere non tanto il prodotto giusto quanto il venditore giusto. A tutti sarà capitato di leggere o sentire dire di dispositivi mandati in assistenza e restituiti dopo due mesi o più, ebbene, il più delle volte la colpa è del venditore. Informiamoci dunque su come il venditore cura l’assistenza alla clientela, leggiamo le recensioni online, usiamo i motori di ricerca per cercare informazioni sul venditore o lamentele sul suo operato e in base a tutto quanto scopriremo decidiamo dove sia meglio comprare.

Quindi, riassumendo, tra garanzia Europa e garanzia Italia non vi sono sostanziali differenze nel prodotto, se non nella possibile mancanza di traduzione del manuale e a volte nel caricabatterie. Risulta essere possibile che i centri assistenza accettino entrambe le garanzie, quindi prima di rivolgerci al venditore, proviamo a vedere se il centro assistenza accetta anche la garanzia Europa, se la accetta saremo scusi di andare dal venditore e avremo contatto diretto con chi ripara il prodotto. Se il centro assistenza non accetta la garanzia Europa ci rivolgeremo al venditore, che avremo scelto proprio controllando come opera in termini di assistenza alla clientela per prodotti difettosi. Entrambe le garanzie, sia la garanzia Italia che la garanzia Europa, durano ventiquattro mesi dall’acquisto del prodotto.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.