ICloud per Windows – Download

In questa guida vediamo come scaricare e installare iCloud per Windows.

Solamente chi ha provato o possiede un dispositivo Apple può comprendere la difficoltà che si sperimenta nel tornare in ambiente Microsoft Windows. Non si tratta di una scelta elitaria, sarà forse la grafica più curata o le prestazioni che vengono gestite in modo migliore senza rallentamenti e blocchi, sarà che solitamente in Mac le cose che devono funzionare funzionano senza fare innervosire l’utente, certo che chi conosce il mondo Mac difficilmente tornerebbe a Windows.

icloud per windows gratis

Eppure oltre il 70 % delle aziende continua a utilizzare Windows per i propri computer e questo determina l’esigenza per collaboratori e dipendenti di potere utilizzare alcuni dei servizi Apple anche sul sistema operativo Microsoft. A questo aggiungasi che molte persone hanno deciso di avere entrambi i sistemi operativi, iOS sui dispositivi mobili e Windows sul computer desktop o sul laptop di casa. Anche in questo caso la possibilità di interconnettere sistemi operativi Apple e Microsoft diventa fondamentale.

Tra i prodotti più usati, la cui mancanza gli utenti lamentano in Windows, troviamo iCloud, sistema di sincronizzazione dati e archiviazione degli stessi che consente di disporre di un unico ambiente dove dispositivi mobili e fissi Apple si parlano fra loro. Non tutti sanno però che esiste anche la possibilità di utilizzare iCloud per Windows. Infatti iCloud è stato ottimizzato per le ultime versioni di Windows e risulta essere possibile effettuarne il download per quegli utenti che possiedono Windows Vista SP2, Windows 7 e Windows 8.

Per prima cosa ovviamente dovremo avere configurato iCloud su un dispositivo Apple, condizione senza la quale non è possibile accedere al servizio. Una volta fatto questo potremo procedere al download tramite questo link.

Dopo aver scaricato e avviato il programma per Windows, attiveremo iCloud inserendo il nostro ID Apple e selezioneremo quali, tra i vari servizi offerti, vogliamo utilizzare.

Questi semplici passaggi ci permetteranno di mantenere aggiornate e condivise le informazioni dei contatti, posta e calendario tra dispositivi mobili Apple, quindi iPhone, iPad, iPod, Mac e Pc con Windows. Non solo, anche i preferiti dei browser saranno condivisi e aggiornati tra i vari sistemi connessi a iCloud.

Infine, se attiveremo il servizi di streaming foto, potremo condividere le foto archiviate nei dispositivi mobili con gli altri dispositivi fissi, sia Mac che Windows, mentre il servizio di condivisione foto permetterà di condividere video e foto anche con gli amici e conoscenti che avremo precedente abilitato per questo servizio i quali potranno così non solo visionarle ma anche commentarle.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.