Sincronizzare Cartelle – Migliori Programmi

In questo articolo proponiamo una lista dei migliori programmi per sincronizzare cartelle.

I programmi per sincronizzare cartelle consentono di tenere copie aggiornate dei file in due o più posizioni, come possono essere computer, unità di rete, unità USB o unità di archiviazione online. Spesso le applicazioni per sincronizzare due cartelle vengono utilizzate come strumento di backup, la cosiddetta one way sync, ma il vero vantaggio di questi strumenti consiste nel mantenere identici nel tempo i file contenuti in due luoghi differenti. Una possibilità interessante è quella di avere una copia identica, e in modo automatico, dei file sul PC di casa e quello dell’ufficio. Questi programmi poi si completano con la possibilità di tenere traccia delle modifiche effettuate oltre le ovvie funzioni di creazione, modifica, cancellazione file.

Un buon programma per la sincronizzazione delle cartelle dovrebbe avere le seguenti caratteristiche
-Supportare la sincronizzazione bidirezionale dei file.
-Permettere la copia di file e cartelle anche quando sono in uso.
-Rilevare conflitti tra le versioni dei file grazie che possono verificarsi, per esempio, quando un file è stato modificato in entrambe le posizioni dopo l’ultima sincronizzazione.
-Propagare la cancellazione dei file e individuare quando questi sono stati rinominati.
-Mostrare un’anteprima delle modifiche che avverranno con la sincronizzazione e permettere la programmazione delle operazioni.

I programmi per sincronizzare cartelle possono essere divisi in due categorie, quelli che permettono di effettuare l’operazione sullo stesso computer o su Pc collegati alla rete e quelli che offrono la possibilità di sincronizzare i dati tramite Internet. Iniziamo dalla prima tipologia.

FreeFileSync è uno dei migliori programmi per sincronizzare le cartelle.
Si caratterizza per un’interfaccia semplice da utilizzare e mette a disposizione funzionalità utili come la possibilità di visualizzare un’anteprima dei file che devono essere sincronizzare e di copiare i file che in uso.
Le cancellazioni e i conflitti tra file sono riconosciuti in modo preciso.
Mancano però alcune opzioni, non è disponibile la sincronizzazione automatica, non è presente il supporto per FTP e i filtri a disposizione sono limitati. Risulta essere disponibile per Windows e Linux.

sincronizzare cartelle

Allway Sync è sicuramente uno degli strumenti più conosciuto per la sincronizzazione delle cartelle e dei file. Le funzionalità sono numerose e includono il supporto FTP, filtri avanzati, la possibilità di pianificare le operazioni e la sincronizzazione automatica. La guida messe a disposizione dal programma, inoltre, è molto dettagliata e rappresenta un valido supporto per coloro che non conoscono come funzionano i programmi di questo tipo. Il limite principale è nella gestione dei conflitti tra file, non è infatti molto semplice capire come scegliere la versione da mantenere di un file, inoltre non supporta la copia dei file in uso. L’applicazione è disponibile gratuitamente e a pagamento, la versione gratuita però ha un limite di 40000 sincronizzazioni al mese.

sincronizzare due cartelle gratis

SyncToy è un altro programma gratis per Windows che permette la sincronizzazione delle cartelle sullo stesso computer, su Pc collegati alla stessa rete e su dispositivi USB.
Mette a disposizione filtri avanzati per escludere file e cartelle dalla sincronizzazione, riconosce e sincronizza la cancellazione dei contenuti in modo preciso e risulta essere molto semplice da utilizzare.

sincronizzare file

Quelli che abbiamo segnalato in precedenza sono programmi di tipo classico, utili per la sincronizzazione di cartelle e file sullo stesso computer o su Pc collegati alla stessa rete. Nell’ultimo periodo si sono diffusi i servizi di cloud storage e sono quindi comparse applicazioni che utilizzano questi strumenti per permettere la sincronizzazione su dispositivi diversi.

Syncplicity è un programma, disponibile in una versione gratis e in una a pagamento, che permette di sincronizzare le cartelle e i file tra più dispositivi in modo molto semplice e veloce.
Mette a disposizione 2GB di spazio gratis online e permette di sincronizzare qualsiasi cartelle o file. Propone funzionalità avanzate per la condivisione e la collaborazione, risulta quindi possibile condividere i propri documenti con più utenti e sincronizzarli.
Sono disponibili client per Windows, Mac, iPhone e Android.

sincronizzazione cartelle

Dropbox è il servizio di cloud storage più conosciuto e rappresenta anche un ottimo strumento per la sincronizzazione delle cartelle e dei file, troviamo infatti client per tutte le piattaforme.
Lo spazio gratuito è limitato ma può comunque bastare per la maggioranza degli utenti.
Il limite del client di Dropbox è che bisogna inserire tutti i contenuti da sincronizzare in una cartella specifica, a differenza di quanto è possibile fare con il programma segnalata in precedenza.
Troviamo funzionalità avanzate per la condivisione e la collaborazione e la possibilità di recuperare versione precedenti dei file.

come sincronizzare due cartelle

 

Come detto in precedenza, Dropbox è solo uno dei servizi di cloud storage disponibili in rete e anche gli altri mettono a disposizione client per la sincronizzazione dei dati sui vari dispositivi. Per maggiori dettagli consigliamo quindi di leggere la guida sulle alternative a Dropbox che abbiamo pubblicato in passato.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.