Come Creare Font Online

In questa guida spieghiamo come creare font online in modo semplice e veloce.

I font sono strumenti particolarmente importanti, soprattutto per chi lavora con programmi di scrittura o di desktop publishing. Molto più semplicemente, poi, la scelta di un carattere rispetto a un altro può andare a modificare sensibilmente lo stile di un documento da presentare, per non parlare, poi, della sua leggibilità. Per questo motivo, dunque, non è escluso che le possibilità messe a disposizione da Windows possano non soddisfare le necessità e le aspettative lavorative. La domanda, a questo punto, riguarda proprio cosa fare per venire incontro alle proprie necessità. La risposta, piuttosto semplicemente, mette in evidenza la possibilità di modificare i font esistenti e, in alcuni casi, anche di crearne di nuovi. Per ottenere questo risultato, ovviamente, è necessario fare affidamento a dei programmi specifici. In questo caso, tralasciando le realtà più professionali e a pagamento, mettiamo in evidenza le possibilità gratuite che possono essere trovate in rete.

Per prima cosa, però, concentriamoci su servizi online che, senza dovere necessariamente scaricare un programma sul proprio computer, permettono ugualmente di sperimentare fino al raggiungimento del risultato desiderato. Ci si riferisce, ovviamente, agli strumenti online. In questo caso, dopo avere creato il proprio font è possibile scaricarlo sul computer senza problemi.

Iniziamo questa esplorazione, dunque, proprio da FontStruct. Ci troviamo davanti a un editor dall’interfaccia piuttosto semplice e intuitiva. Prima di iniziare a utilizzare i suoi strumenti, però, è necessario creare un account e effettuare il login. A questo punto si è pronti per iniziare andando a cliccare proprio su Create New Fontstruction. A questo punto apparirà una tabella di lavoro in cui potere utilizzare gli elementi presenti del riquadro a sinistra per creare il font pezzo dopo pezzo. Una volta, poi, ultimato il lavoro, il risultato può essere esportato e salvato sul proprio computer per venire successivamente utilizzato. Nel caso si desiderasse accedere a qualche cosa di più complesso, allora si consiglia di andare sulla modalità Expert Mode, dove è possibile trovare un numero maggiore di strumenti per lavorare al meglio.

come-creare-font-online

Un’altra possibilità online è rappresentata da PaintFont. In questo caso, ci troviamo davanti a un editor che offre la possibilità di scegliere un gruppo di caratteri da stampare e utilizzare come base per poi disegnare a mano libera i propri font. In sostanza, questi sono i passaggi che devono essere fatti per ottenere il risultato. Per prima cosa bisogna proprio disegnare il font all’interno delle caselle del foglio stampato, dopo si deve scansionare la propria creazione e inviare il tutto al sito attraverso il modulo di upload. Fatto questo, PaintFont riuscirà a convertire il disegno creando un modello da scaricare. A prima vista può sembrare una soluzione poco pratica e piuttosto macchinosa, ma, se si è dotati di un qualche talento artistico, garantisce un risultato veramente unico.

creare-font

Dalle applicazioni online passiamo a quelle desktop grazie a BirdFont. Si tratta di un programma veramente facile da utilizzare nel caso si siano già avute delle esperienze con altri strumenti come, per esempio, Adobe Illustrator e Corel Draw. In caso contrario, invece, potrebbe richiedere tempo prendere confidenza con il programma. Per questo motivo, dunque, si consiglia di seguire la guida online messa a disposizione nel sito del produttore.

programmi-font

Per finire, chiudiamo con FontForge. Si tratta di un programma gratuito grazie al quale è possibile effettuare la conversione da un formato a un altro. Il suo sviluppo è fermo al 2012 ma, nonostante questo, si tratta di un programma molto valido. La sua interfaccia è simile a quella di Gimp e, rispetto alle soluzioni viste fino a questo momento, presenta delle finestre separate di lavoro. Ovviamente questa particolarità agevola particolarmente chi ha un monitor dalle dimensioni piuttosto grandi. In questo modo, infatti, è possibile creare un ambiente di lavoro su diversi livelli aperti contemporaneamente.

programmi-per-creare-font

I programmi e i siti per creare font online sono quindi numerosi e semplici da utilizzare.

Come Eliminare Interruzioni di Pagina in Word

In questa guida spieghiamo come eliminare le interruzioni di pagina in Word.

Tra i molti strumenti che Microsoft Word mette a disposizione troviamo l’interruzione di pagina. In sostanza si tratta di una funzionalità grazie a cui è possibile iniziare a scrivere su un’altra pagina, anche se la precedente non è ancora tecnicamente terminata. In questo modo, dunque, si riesce a dare all’intero documento l’aspetto desiderato. Nonostante la sua utilità, però, questo strumento potrebbe creare problemi nel caso in cui, costretti a mettere mano su di un documento scritto da altri, ci si trovasse a confrontarsi con l’impossibilità di apportare determinati cambiamenti sulla struttura della pagina.

come-eliminare-le-interruzioni-di-pagina-in-word

A questo punto, dunque, sembra essere più che necessario conoscere i vari passaggi utili per disattivare e eliminare le interruzioni di pagina all’interno di un file Word. Iniziamo con il dire che si ha la possibilità di seguire due strade diverse.

La prima prevede la necessità di abilitare i simboli di formattazione che sono nascosti, mentre la seconda considera la possibilità di usare il layout bozza invece di quello classico di stampa per il documento. A questo punto, se si è scelto di agire attraverso il primo metodo, il passo iniziale da compiere è, ovviamente, aprire il documento dove si vuole eliminare l’interruzione di pagina. Fatto questo, poi, si dovrà individuare e cliccare sul pulsante Mostra tutto, che si trova nella sezione Home, più precisamente nella sottosezione Paragrafo. Un’opzione più veloce, poi, è rappresentata dalla semplice combinazione di tasti Ctrl+Shift+8, direttamente utilizzabile dalla tastiera del proprio PC. Seguendo queste istruzioni e compiendo i vari passaggi, saranno visualizzati tutti i simboli di fine paragrafo, gli spazi e le interruzioni di pagina presenti nel documento che si sta visualizzando. Sarò quindi possibile cancellare l’interruzione di pagina.

Nel caso, invece, si sia scelto di seguire il secondo metodo, è sufficiente cliccare sul pulsante Bozza che si trova in fondo a destra nella finestra principale di Word. A questo punto vengono visualizzate le interruzioni di pagina che, molto semplicemente, sono rappresentate da una linea tratteggiata e dalla scritta interruzione pagina. In questo caso, dunque, per apportare delle variazioni è sufficiente utilizzare il cursore di Word, spostandolo sulla riga dove è stata inserita l’interruzione e cliccando, molto semplicemente, sul tasto Cancella presente sulla tastiera del proprio Pc.

Cancellare le interruzioni di pagina da un documento Word è quindi molto semplice.

Come Barrare Casella Word

In questa guida spieghiamo come barrare una casella Word.

Attualmente ci troviamo in una realtà dove la compilazione di una documentazione o di un questionario avviene direttamente sul computer senza bisogno di stampare il file. Per questo motivo, dunque, dopo avere scaricato il file Word interessato, ci si può trovare davanti a un ostacolo, ossia spuntare le caselle dei moduli. Nonostante l’ostacolo possa sembrare insormontabile, soprattutto a prima vista, in realtà richiede pochi fondamentali passaggi per essere realizzato.

come-barrare-casella-word

Iniziamo con il considerare la necessità di barrare delle caselle di controllo dinamiche. In questo caso basta cliccare proprio sulla casella interessata. In questo modo, infatti, dovrebbe comparire una X per mostrare che l’opzione scelta è stata selezionata e barrata.

Nel caso, invece, questo non fosse sufficiente o non si mostrasse efficace, allora è possibile tentare un altro metodo, ossia cancellare il contenuto e inserire caratteri di scrittura in grado di sostituire proprio le caselle spuntate. Come soluzione può sembrare macchinosa e complessa, ma anche in questo caso tutto è più semplice di quanto non possa sembrare a prima vista. Fondamentalmente basta andare su Inserisci, che si trova proprio nella barra degli strumenti di Word, e poi cliccare sul pulsante Simbolo che si trova sulla destra.

A questo punto si apre una finestra in cui si deve impostare, per prima cosa, il font Wingding 2 nel menu a tendina con la denominazione Carattere. Fatto questo, poi, non si deve fare altro che cliccare sul simbolo casella spuntata per inserirla all’interno del documento al posto della casella appena cancellata. Oltre a questo, poi, è possibile intervenire anche sulle dimensioni dell’elemento appena aggiunto. Per ridimensionare la casella è necessario selezionarla come avviene per un testo normale per poi utilizzare il menu predisposto proprio per le dimensioni dei testi.

Nel caso, invece, si desideri barrare le caselle in modo normale senza ricorrere a dei caratteri speciali, è possibile cancellare gli elementi statici e sostituirli con delle caselle vere, ossia che possono essere barrate con un semplice click. Per riuscire in questo passaggio, però, prima di tutto si deve abilitare la scheda Sviluppo nella barra degli strumenti di Word. Per fare questo è sufficiente andare a selezionare il pulsante File, dopo di che cliccare sulla voce Opzioni dal menu che appare. Fatto questo, si apre un’altra finestra in cui è necessario cercare la dicitura Personalizzazione barra multifunzionale, che si trova nel menu a sinistra, spuntare la voce Sviluppo e poi cliccare su Ok. Fatto questo, è possibile inserire le caselle utilizzando proprio scheda Sviluppo, che si trova nella barra degli strumenti di Word. Per ottenere il risultato voluto è sufficiente cliccare sull’icona della casella di controllo che si trova proprio nella sezione Controlli.

Barrare caselle in Word è quindi un’operazione semplice e veloce.

Page 1 of 243123Next »Last »