Come Estrarre e Comprimere i File Online

In questa guida spieghiamo come estrarre e comprimere file online.

In passato, quando di voleva estrarre un file si doveva ricorrere per forza a un programma da scaricare inevitabilmente sul proprio computer. Attualmente, però, le cose sembrano essere notevolmente cambiate visto che, proprio per questo tipo di attività, come per altre, è possibile fare riferimento a delle soluzioni messe a disposizione direttamente in rete. In questo modo, dunque, si ha il vantaggio di avere un computer dall’hard disk sicuramente più alleggerito. Stabilito questo, vediamo quali sono le migliore applicazioni online utilizzabili per aprire, estrarre o navigare all’interno di archivi.

Prima di osservare le varie possibilità nel dettaglio, chiariamo quando è necessario utilizzare queste soluzioni. Per esempio, per quanto riguarda gli archivi ZIP è più che sufficiente usare lo strumento di decompressione messo a disposizione da Windows. Diverso, invece, è il discorso per quanto riguarda altre opzioni come i formati RAR, 7Z o ISO.

Ecco che, in tutti questi casi è indispensabile utilizzare gli strumenti messi a disposizione su Internet per permettere di visualizzare i documenti contenuti negli archivi. Il primo strumento da considerare, dunque, è B1 Archiver online. In questo caso ci si trova davanti alla versione online dell’omonimo programma, una delle alternative più valide a Winzip e Winrar. In questo caso, come abbiamo detto in precedenza, non c’è bisogno di scaricare un programma, ma è sufficiente caricare il file da estrarre per decomprimerlo. A questo punto, però, alcuni potrebbero chiedersi come potere effettivamente utilizzare i file dopo averli decompressi. Nulla di più semplice, visto che per averli a disposizione sul proprio computer basta scaricarli tramite il link mostrato al termine dell’operazione. Per chi, poi, fosse restio a utilizzare questi strumenti per timore di incorrere in violazioni della privacy, il sistema assicura il massimo della riservatezza, visto che i file vengono eliminati automaticamente alcuni minuti dopo la chiusura della pagina. Se, però, si preferisce agire direttamente, è sempre possibile utilizzare un link per cancellare autonomamente il file dopo il suo download. Tra i formati supportati dal programma ci sono 7z, ZIP, RAR e b1.

come estrarre file online

La seconda possibilità è offerta da WobZIp. In questo caso possono essere decompressi archivi online praticamente di ogni tipo e formato. Tra i formati supportati troviamo infatti 7z, ARJ, BZIP2, CAB, CHM, CPIO, cpio, DEB, DMG, FAT, GZIP, HFS, ISO, LZH, LZMA, MBR, MSI, NSIS, NTFS , RAR, RPM, SquashFS, TAR, UDF, VHD, XAR, XZ e ZIP. Effettivamente si tratta di una lunga lista. Oltre a questo, però, lo strumento può anche lavorare su file che sono già presenti in rete. Questo significa che non c’è bisogno di scaricali per poi caricarli tramite lo strumento. Per concludere, poi, è possibile estrarre archivi protetti da password.

estrarre file

Un’altra soluzione è offerta da Unzip online. in questo caso possono essere decompressi file della grandezza massima di 200 MB. Oltre a ciò, poi, i contenuti dell’archivio vengono visualizzati dopo pochi secondi e i file sono scaricabili in modo singolo proprio attraverso il sito utilizzato. Il servizio supporta i formati Zip e Rar.

Tra le alternative a Microsof Office online troviamo Zoho Docs. Fondamentalmente si tratta di un servizio particolarmente completo, grazie alla quale si possono visualizzare e creare i documenti, oltre che decomporre i file presenti negli archivi. Per utilizzare Zoho Docs, comunque, è necessario caricare il file, selezionarlo e, per finire, cliccare sul menu Azioni, dove è presente la funzione unzip. Unico aspetto diverso rispetto agli altri strumenti online considerati fino a questo punto è la necessità di registrarsi per utilizzarlo.

Estrarre i file online risulta essere quindi un’operazione molto semplice e veloce.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.

« Articolo Precedente